GENERAL CONDITIONS OF SALES

Home   /   GENERAL CONDITIONS OF SALES

ita:

XXL MARMITTE ITALIANE S.R.L.

Condizioni Generali di Vendita

 

Art 1. Rispetto delle condizioni di vendita

1.1 Qualsiasi contratto di vendita sottoscritto tra la società XXL Marmitte Italiane S.r.l. (d’ora in poi: “Venditore”) per la fornitura dei prodotti ed uno o più acquirenti e/o committenti (d’ora in poi: “Cliente”) sarà disciplinato dalle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito solo: “Condizioni Generali”) le quali prevalgono integralmente rispetto a qualsivoglia difforme pattuizione. Si applicano esclusivamente le seguenti Condizioni Generali anche qualora il Venditore presti incondizionatamente un servizio sulla base di condizioni generali diverse e/o difformi.

1.2 Qualsiasi accordo sottoscritto tra il Cliente ed il Venditore difforme da quanto previsto nelle presenti Condizioni Generali non ha efficacia se non confermato per iscritto dal Venditore.

Qualora una delle seguenti condizioni generali venga annullata e/o modificata da un accordo scritto stipulato tra il Venditore ed il Cliente resta impregiudicata la validità delle restanti clausole.

1.3 Le Condizioni Generali rappresentano la totalità delle pattuizioni intervenute tra il Cliente ed il Venditore e si sostituiscono e prevalgono su ogni altra comunicazione scritta o orale intercorsa tra quest’ultimi in un momento antecedente all’ordine.

1.4 Le presenti Condizioni Generali e le clausole di seguito elencate si intendono per integralmente accettate a prescindere dalla sottoscrizione da parte del Cliente, dovendosi le medesime considerare come parte essenziale dell’ordine ed essendo le stesse interamente pubblicate sul sito internet ufficiale della XXL Marmitte Italiane S.r.l. www.xxltruck.com.

1.5 Il Venditore si riserva il diritto di modificare e/o variare le presenti Condizioni Generali, allegando tali modifiche e variazioni alle offerte e/o a qualsivoglia corrispondenza scritta inviata al Cliente nonché pubblicando le predette variazioni sul sito internet ufficiale della XXL Marmitte Italiane S.r.l. www.xxltruck.com. Le eventuali modifiche alle presenti Condizioni Generali si intendono per accettate dal Cliente in caso di mancata specifica contestazione entro giorni 15 (quindici) dalla loro conoscenza ovvero nella corrispondenza immediatamente successiva.

1.6 È fatto espresso divieto al Cliente di modificare i prodotti oggetto del contratto, eliminando i segni distintivi della XXL e, pertanto, di porre in essere azioni volte ad una non leale concorrenza ovvero sviamento della clientela in danno del Venditore.

 

Art. 2. Offerta

2.1 Ogni preventivo e/o offerta emessa dal Venditore ha una validità pari a giorni 15 decorrenti dalla data di invio del preventivo o dell’offerta, salvo quanto diversamente indicato dal preventivo o dall’offerta stessa.

 

Art. 3 Conclusione della vendita

 

3.1 Il contratto di vendita si intende concluso all’atto della conferma scritta dell’ordine – anche a mezzo mail – da parte del Venditore. Pertanto, ogni ordine del Cliente non vincolerà in alcun modo la XXL Marmitte Italiane S.r.l. prima che al Cliente stesso sia pervenuta una conferma d’ordine scritta da parte del Venditore.

3.2 Il Venditore si riserva la facoltà di effettuare consegne parziali salvo diniego scritto da parte del Cliente. Ogni consegna parziale potrà essere fatturata separatamente.

Art. 4 Prezzi

4.1 In caso di mancanza di offerta e/o di conferma scritta dell’ordine da parte del Venditore, il prezzo dei prodotti richiesti dovrà intendersi pattuito nella misura indicata nell’ultimo aggiornamento listino prezzi della XXL Marmitte Italiane S.r.l.

I prezzi del listino sono indicativi e non vincolano il Venditore che si riserva il diritto di variarli senza nessun onere di preavviso nei confronti dei terzi.

4.2 I prezzi dei prodotti sono da intendersi riferiti a “merce nuda” e, pertanto, non comprensivi di costi di eventuali imballaggi che saranno ad esclusivo carico del Cliente, qualora non diversamente pattuito per iscritto.

4.3 L’Iva sarà calcolata separatamente, tenendo conto della percentuale di volta in volta in vigore per legge e dovrà essere integralmente pagata dal Cliente.

4.4 Il Venditore potrà addebitare al Cliente i costi aggiuntivi derivanti da eventuali modifiche e/o servizi aggiuntivi richiesti dal Cliente stesso e approvati – per iscritto – dal Venditore ovvero le modifiche tecniche che si ritengono assolutamente indispensabili a condizione che il Venditore abbia informato il Cliente a riguardo e che quest’ultimo non abbia, per iscritto, negato l’autorizzazione ad effettuare le predette modifiche.

 

Art. 5 Pagamenti

 

5.1 I pagamenti devono essere effettuati nei modi ed esattamente entro le scadenze concordate dalle parti.

5.1 Se non diversamente concordato – per iscritto – dalle parti, il pagamento del corrispettivo deve avvenire entro giorni 60 (sessanta) dal ricevimento della fattura.

5.2 Per giorno di pagamento si intende sempre il giorno in cui il Venditore dispone realmente dell’importo.

5.3 Nel caso di ritardato pagamento, il Venditore è autorizzato – senza necessità di inviare al Cliente alcun sollecito scritto – a sospendere l’adempimento delle proprie obbligazioni sino a che il pagamento non sia effettivamente ricevuto nonché ad esigere, mediante richiesta scritta inviata al Cliente, l’applicabilità degli interessi moratori di cui al D.Lgs. 231/2002, oltre il maggior danno.

5.4 L’inosservanza dei termini e delle condizioni di pagamento esonera il Venditore da ogni obbligo di consegna del Prodotto, anche relativamente a merci diverse da quelle cui si riferisce la predetta inosservanza, con facoltà in capo al Venditore stesso di procedere all’incasso anticipato dell’intero credito vantato ovvero di risolvere il contratto.

 

Art. 6 Riserva di proprietà

 

6.1 Il Venditore si riserva il diritto di proprietà di tutti i suoi Prodotti sino al ricevimento di tutti i pagamenti previsti dal contratto sottoscritto. Il Cliente è tenuto a collaborare a qualsivoglia misura necessaria per la protezione della proprietà del Venditore.

6.2 Il Cliente è tenuto a maneggiare con la dovuta cura la merce con riserva di proprietà in favore del Venditore. Il Cliente, all’atto della sottoscrizione del contratto, si obbliga, altresì, a prendere ogni misura necessaria affinché la rivendicazione di proprietà del Venditore non sia pregiudicata e/o annullata.

 

Art. 7 Trasferimento del rischio

 

7.1 Qualora non risulti diversamente da accordi scritti, i prodotti oggetto di vendita sono venduti “EX WORKS” (“Franco Fabbrica”).

7.2 Il Venditore non risponde in alcun modo ed in nessun caso dei vizi, del perimento e/o del danneggiamento dei prodotti dopo il passaggio del relativo rischio al Cliente. Il Cliente in nessun caso è liberato dall’obbligo di pagare il prezzo nei casi in cui il perimento e/o il danneggiamento della merce avviene dopo il passaggio dei rischi.

7.3 Il rischio viene trasferito al Cliente, altresì, quando vengono ultimate consegne parziali ovvero quando il Venditore si è assunto altre prestazioni di servizio (es: l’assunzione di costi di spedizione, la consegna).

 

Art. 8 Termine di consegna

 

8.1 I termini per la consegna risultanti dall’offerta non sono vincolanti per il Venditore, qualora non diversamente risultante da accordo scritto.

8.2 Qualora le parti abbiano concordato un termine di consegna da intendersi, espressamente, vincolante per il Venditore, il Cliente è tenuto ad espletare ogni questione tecnica e/o commerciale necessaria nonché a rispettare puntualmente ogni suo obbligo entro il termine stabilito. In mancanza di quanto prescritto, i tempi di consegna si prolungheranno automaticamente.

8.3 Il termine di consegna dev’essere inteso per rispettato qualora prima della sua scadenza l’oggetto della vendita abbia lasciato lo stabilimento del Venditore.

8.4 Qualora il termine di consegna venga ritardato su richiesta del Cliente, quest’ultimo si obbliga a corrispondere in favore del Venditore le spese derivanti dal deposito e dallo stoccaggio della merce nello stabilimento del Venditore. Il Venditore è autorizzato a disporre diversamente dell’oggetto della fornitura dopo aver concesso al Cliente una proroga ragionevole rilevatasi, poi, infruttuosa.

8.5 Qualora il ritardo nella consegna, superiore a giorni 60 (sessanta) rispetto alla data stabilita, sia imputabile al Venditore e, da tale ritardo derivino danni in capo al Cliente, sussiste l’obbligo del Venditore di corrispondere, a titolo di clausola penale, e con espressa esclusione della risarcibilità del danno ulteriore, un importo pari allo 0,5% del prezzo dell’ordine per ogni settimana di ritardo. Il predetto importo non potrà comunque essere superiore al 5% del prezzo della fornitura consegnata in ritardo.

8.6 Il Cliente ha facoltà di risolvere il contratto qualora il ritardo nella consegna sia da considerarsi grave ed imputabile, in via esclusiva, al Venditore ovvero nel caso di ritardo superiore a giorni 70 (settanta) rispetto alla data di consegna originariamente prevista. Il Cliente che intende esercitare tale diritto deve darne comunicazione scritta al Venditore entro e non oltre giorni 10 (dieci) dal 71esimo giorno di ritardo della consegna.

8.7 Nell’ipotesi di cause di forza maggiore quali mobilitazioni, guerra, atti terroristici, sommosse interne, calamità naturali, incendi o altre circostanze non prevedibili ed in alcun modo imputabili al Venditore stesso come, a titolo esemplificativo, scioperi, serrate legittime, anomalie nell’esercizio, mancanza di mezzi di trasporto, difficoltà nell’approvvigionamento delle materie prime o mancate consegne da parte dei propri fornitori i termini di consegna verranno automaticamente prorogati in base alla durata dell’impedimento.

 

Art. 9 Denuncia dei vizi

 

9.1 Il Cliente si impegna a verificare prontamente la corrispondenza di tutti i prodotti ricevuti con i relativi documenti di spedizione. Il Cliente dovrà denunziare per iscritto al Venditore eventuali vizi riconoscibili della cosa, entro giorni 10 (dieci) dal ricevimento della merce. La presenza di eventuali vizi non palesi dovrà, invece, essere denunciata al Venditore, nelle medesime modalità, entro e non oltre giorni 7 (sette) dal momento in cui i vizi sono stati rilevati e comunque entro e non oltre un anno dall’avvenuta consegna. Eventuali costi sostenuti per la verifica della corrispondenza dei prodotti ovvero circa l’eventuale sussistenza di vizi sono sempre ad esclusivo carico del Cliente. Sono sempre esclusi diritti per vizi comunicati oltre i predetti termini perentori.

9.2 Il Cliente non è mai autorizzato a rifiutare la consegna dell’oggetto della fornitura per vizi non sostanziali.

9.3 Le denunce riguardanti una fornitura incompleta rispetto all’ordine effettuato, dovranno essere comunicate per iscritto al Venditore entro giorni 7 (sette) dall’avvenuta consegna dei prodotti.

9.4 Entro un termine ragionevole non superiore a giorni 30 (trenta) dal ricevimento della comunicazione di denunzia dei vizi, il Venditore verificherà le contestazioni sollevate e, in caso di accettazione della contestazione, provvederà a sostituire a proprie spese i prodotti difettosi e/o viziati nonché a provvedere all’invio dell’eventuale merce mancante.

9.5 Qualora su richiesta scritta ad opera del Cliente, il Venditore affidi la consegna ad un terzo in qualità di trasportatore, il Cliente si obbliga a registrare e confermare i danni di trasporto evidenti in presenza del trasportatore. Qualora si sia verificato alla merce un danno non visibile esternamente, il Cliente è tenuto a comunicarlo al trasportatore, immediatamente dopo la scoperta del danno, per iscritto, comunque entro e non oltre giorni 7 (sette) dal ricevimento del prodotto oggetto di fornitura. Il Cliente si obbliga, altresì, ad informare, per iscritto, il Venditore in merito ai danni di trasporto ed alla loro denuncia. In caso di danni ai prodotti imputabili al trasportatore è esclusa qualsivoglia responsabilità in capo al Venditore.

 

Art. 10 Diritti del Cliente per i vizi della cosa

 

10.1 Qualora non diversamente pattuito da un accordo differente e risultante per iscritto, il termine di prescrizione per i diritti derivanti da eventuali vizi dell’oggetto della vendita è pari a mesi 12 (dodici) dalla data di avvenuta consegna.

10.2 Nell’ipotesi di vendita di oggetti difettosi, i cui vizi non siano sostanziali, il Venditore, recepita la denuncia del difetto per iscritto da parte del Cliente nei termini di cui all’art. 9, ha facoltà di adempiere eliminando il vizio (“miglioria”) entro giorni 30 (trenta) dalla materiale ricezione del prodotto difettoso ad opera del Cliente ovvero di fornire un diverso oggetto non difettoso (“fornitura successiva”) nel medesimo termine. Il Cliente si obbliga a garantire al Venditore il libero accesso all’oggetto di vendita per effettuare le predette operazioni nonché a mettere a disposizione del Venditore gli strumenti, i dispositivi ed il personale necessari per il corretto adempimento successivo, in mancanza il Venditore è esonerato da qualsiasi responsabilità.

10.3 Non sussiste in capo al Cliente alcun diritto per i vizi della cosa nei seguenti casi in alcun modo imputabili al Venditore: impiego non idoneo e/o non appropriato, errato montaggio della cosa e/o messa in funzione difettosa da parte del Cliente o di soggetti terzi da quest’ultimo incaricati, usura naturale della cosa, trattamento difettoso e/o negligente, manutenzione non effettuata e/o non regolare, mezzi aziendali inadatti e potenzialmente lesivi, lavori di costruzione difettosi, area fabbricale inadeguata, influenze chimiche, elettrochimiche e/o elettriche, modifiche all’oggetto della fornitura. Il Venditore non garantisce il funzionamento dei prodotti qualora vi sia una diversa configurazione e/o un uso diverso degli stessi da parte del Cliente rispetto alle configurazioni e/o all’utilizzo forniti dal Venditore ovvero nel caso in cui il Cliente voglia ottenere una prestazione diversa rispetto a quella garantita dal Venditore.

 

Art. 11 Limitazione di responsabilità

 

11.1 Tutti i casi di violazione contrattuale e le loro conseguenze giuridiche nonché ogni rivendicazione da parte del Cliente sono integralmente regolamentate in modo tassativo dalle presenti condizioni.

11.2 Sono escluse tutte le rivendicazioni per il risarcimento danni, riduzione, risoluzione del contratto o recesso non espressamente menzionate nelle presenti condizioni generali.

11.3 In nessun caso sussistono rivendicazioni del Cliente per il risarcimento dei danni che non si sono verificati sull’oggetto della vendita con particolare riferimento alla perdita di produzione, perdita di utilizzo, ordini persi, lucro cessante nonché altre tipologie di danni diretti ed indiretti.

11.4 La responsabilità del Venditore si limita, in ogni caso, al valore dell’ordine della vendita in questione.

11.5 Le parti concordano che la XXL Marmitte S.r.l. non sarà responsabile in caso si presenti un qualsiasi difetto derivante dal normale deterioramento e/o usura, danno intenzionale, negligenza, condizioni di lavoro anomale, mancata osservanza delle istruzioni di XXL (sia verbali sia scritte), utilizzo improprio o alterazione, modifica, regolazione o riparazione dei prodotti effettuata senza l’approvazione del Venditore; se il prezzo dei prodotti non è stato corrisposto dal Cliente entro la data prevista per il pagamento; se il Cliente abbia apportato aggiunte o assemblaggi con ulteriori prodotti non forniti da XXL.

 

Art. 12 Obbligo di riservatezza

 

12.1 Il Cliente, se non espressamente autorizzato per iscritto dal Venditore, si obbliga a non divulgare in favore di terzi, né oralmente né per iscritto né attraverso ogni altra possibile modalità di comunicazione, le informazioni apprese dal Venditore, siano esse di carattere commerciale ovvero tecnico.

12.2 Il Venditore si obbliga a non divulgare in favore di soggetti terzi informazioni circa gli ordini effettuati dal Cliente, qualora non espressamente autorizzato in tal senso da quest’ultimo.

 

Art. 13 Deterioramento della situazione patrimoniale del Cliente

 

13.1 Qualora, dopo la conclusione del contratto, la situazione patrimoniale del Cliente dovesse subire un peggioramento tale da poter pregiudicare l’osservanza degli obblighi contrattuali (es. cessazione dei pagamenti, assoggettamento a procedura concorsuale, pignoramenti e/o altri provvedimenti di esecuzione forzata, riscossione di protesti bancari o di assegni e restituzioni di addebito, anche verso terzi), il Venditore ha la facoltà di non effettuare la consegna sino al pagamento anticipato del corrispettivo pattuito ovvero di richiedere una garanzia commisurata al valore dell’ordine.

13.2 Il precedente comma è applicabile anche nei casi di ritardi nei pagamenti da parte del Cliente che possano determinare dubbi sulla sua solvibilità e/o affidabilità creditizia.

13.3 In tutte le ipotesi esplicitate all’art. 13.1, il Venditore ha altresì facoltà di recedere, anche solo parzialmente, dal contratto stipulato.

 

Art. 14 Risoluzione

 

14.1 Le parti possono risolvere il presente contratto mediante comunicazione scritta con decorrenza immediata qualora l’altra parte: a) abbia posto in essere un inadempimento di non scarsa importanza e persistente alle previsioni del presente contratto e non vi ponga rimedio entro 30 (trenta) giorni dal ricevimento di una comunicazione scritta; ovvero b) diventi insolvente ovvero non sia in grado di pagare i debiti laddove esigibili.

14.2 Il Venditore potrà risolvere il contratto con effetto immediato, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1456 c.c., fermo il diritto al risarcimento del maggior danno a carico del Cliente, qualora quest’ultimo non provveda puntualmente e secondo quanto pattuito al pagamento dell’ordine effettuato, nonché nell’ipotesi di modifica del prodotto da parte del Cliente che comporti l’eliminazione dei segni distintivi del Venditore così come disciplinato dall’art. 1 del presente contratto.

 

Art. 15 Osservanza delle norme giuridiche ed esportazione

 

15.1 Il Venditore garantisce la conformità dei prodotti offerti, oggetto del contratto di fornitura, con le norme dell’Unione Europea (UE) ed internazionali ad essi eventualmente applicabili.

15.2 Il Cliente è tenuto ad osservare tutte le norme giuridiche, le richieste amministrative e tutte le altre leggi applicabili, in particolare le normative in materia di esportazione e le norme dello Stato in cui opera il Cliente.

15.3 Il Cliente è tenuto a procurarsi tutte le autorizzazioni e le licenze richieste, così come tutti gli altri permessi necessari all’utilizzo o all’esportazione dell’oggetto della fornitura conformemente a tutte le normative applicabili.

15.4 Il Venditore si riserva il diritto di rifiutare l’esecuzione della propria prestazione in favore del Cliente, nel caso in cui questi dovesse violare le predette normative applicabili o qualora non fossero disponibili tutte le autorizzazioni richieste.

15.5 Il Venditore non risponde, in nessun caso ed a nessun titolo, delle violazioni delle normative applicabili eventualmente poste in essere dal Cliente ovvero della mancanza, in capo a quest’ultimo, delle autorizzazioni e/o licenze eventualmente necessarie.

 

Art. 16 Cessione del contratto

 

16.1 Il Cliente non è autorizzato a cedere, neanche parzialmente, i diritti e/o i doveri che gli derivano dalle forniture, senza previo consenso scritto da parte del Venditore.

16.2 Il Venditore è autorizzato a cedere, anche parzialmente, i diritti e/o i doveri che gli derivino dalle vendite, in particolare alle società facenti parte dello stesso Gruppo.

 

Art. 17 Diritto applicabile e foro competente

 

17.1 Tutti i rapporti giuridici intercorrenti tra il Venditore ed il Cliente sono regolati esclusivamente dalla legge italiana. In caso di divergenze interpretative tra la versione italiana delle presenti condizioni generali di contratto e quelle eventualmente tradotte in altre lingue straniere, prevarrà sempre la versione in lingua italiana.

17.2 Per qualsiasi controversia derivante o connessa con i contratti di vendita disciplinati dalle presenti Condizioni Generali ovvero con l’interpretazione, la validità, l’esecuzione degli stessi si applicherà la Giurisdizione e la legge italiana ed il foro competente esclusivo è quello di Napoli ove ha sede legale il Venditore.

17.3 Luogo di adempimento per gli obblighi derivanti dalle vendite dei prodotti del Venditore ovvero ad essa collegati è da intendersi lo stabilimento del Venditore nel quale le merci si intendono consegnate al cliente.

 

 

ing:

XXL MARMITTE ITALIANE S.R.L.

GENERAL CONDITIONS OF SALES

 

Art. 1  under conditionS of sale

  • Any sale contract undersigned between XXL Marmitte Italiane S.r.l. company (from here on out “seller”) for the products supply and one or more customers and /or clients (from here on out “customer”) will be governed by the present general conditions of sale (hereinafter only: general conditions) which prevail entirely respect to any different agreement. The following General Terms and Conditions apply only if the Seller unconditionally provides a service based on different general conditions.
  • Any agreement undersigned between the Customer and the Seller that differs from what is provided in these General Conditions has no effect unless confirmed in writing by the Seller. If one of the following general conditions is canceled and / or modified by a written agreement between the Seller and the Customer, the validity of the remaining clauses remains unaffected.
  • The General Conditions represent the totality of the agreements between the Customer and the Seller and replace and prevail over any other written or oral communication between the latter at a time prior to the order.
  • The present General Conditions and the clauses listed below are understood to be fully accepted regardless of the Customer’s subscription, since they must be considered as an essential part of the order and being the same entirely published on the official website of XXL Marmitte Italiane Srl. xxltruck.com.
  • The Seller reserves the right to amend and / or vary these General Conditions, attaching these changes and variations to the offers and / or any written correspondence sent to the Customer as well as by publishing the aforementioned changes on the official website of XXL Marmitte Italiane Srl. xxltruck.com . Any changes to these General Conditions are understood to be accepted by the Customer in the event of failure to a specifically contest within 15 days (fifteen) from their knowledge or in the immediately following correspondence.
  • It is expressly forbidden for the Customer to modify the products object of the contract, removing the distinctive signs of the XXL and, therefore, implement actions aimed at non-fair competition or diversion of the customers against the Seller.

ART.2. OFFER

2.1 Each quote and / or offer issued by the Seller is valid for 15 days starting from the date the quotation or offer is sent, unless it is indicated differently in the quotation or the offer itself.

 

ART.3. SALE CONCLUSION

 

3.1 The sales contract is considered concluded when the written confirmation of the order is given- also by e-mail – by the Seller. Therefore, any order from the Customer will not in any way bind the XXL Marmitte Italian S.r.l. before the Customer itself received a written order confirmation from the Seller.

3.2 The Seller reserves the right to make partial deliveries unless written denial by the Customer. Each partial delivery can be invoiced separately.

 

ART.4. PRICES

 

4.1 In case of lack of offer and / or written confirmation of the order by the Seller, the price of the requested products shall be understood as agreed to the extent indicated in the last updated price list of XXL Marmitte Italian S.r.l.

The list prices are indicative and do not bind the Seller who reserves the right to change them without any prior notice to third parties.

4.2 The products prices are to be intended referred to “naked goods” and, therefore, do not include the costs of any packaging that will be the sole responsibility of the Customer, unless otherwise agreed in writing.

4.3 The VAT will be calculated separately, taking into account the percentage in force from time to time by law and must be paid in full by the Customer.

4.4 The Seller can charge the Customer with additional costs deriving from any additional amendments and / or  additional services requested by the Customer and approved – in writing – by the Seller or the technical amendments that are deemed absolutely indispensable providing that the Seller has informed the Customer about it and that the latter has not, in writing, denied permission to make the aforementioned changes.

 

ART.5. PAYMENTS

5.1 Payments must be made in the way and exactly within the deadlines agreed by the parties.

5.1 Unless otherwise agreed – in writing – by the parties, payment of the compensation must take place within 60 (sixty) days of receipt of the invoice.

5.2 The payment day is always intended as the day on which the Seller actually has the amount.

5.3 In the event of late payment, the Seller is authorized – without having to send the Customer any written reminder – to suspend the fulfillment of his obligations until the payment is actually received and to demand, by written request sent to the Customer, the applicability of the default interest on arreas to Legislative Decreement 231/2002, in addition to the greater damage.

5.4 Failure to comply with the terms and conditions of payment exempts the Seller from any obligation to deliver the Product, even in relation to goods other than those to which the aforementioned non-compliance refers, with the right for the Seller itself to proceed with the early collection of the entire credit claimed or to terminate the contract.

 

ART.6 RETENTION OF TITLE

6.1 The Seller reserves the right of ownership of all its products until receipt of all payments provided by the undersigned contract. The Customer is required to cooperate in any necessary measure for the protection of the Seller’s title.

6.2 The Customer is obliged to handle the goods with reservation of title with due care in favor of the Seller. The Customer, at the time of signing the contract, also undertakes to take every necessary measure to ensure that the Seller’s ownership claim is not prejudiced and / or canceled.

 

ART.7 RISK TRANSFER

7.1 If it is not otherwise stated in written agreements, the products object of sale are sold “EX WORKS”.

7.2 The Seller is not responsible in any way and in any case for defects, loss and / or damage of the products after passing the related risk to the Customer. The Customer in no case is released from the obligation to pay the price in cases where the loss and / or damage of the goods occurs after the transfer of risks.

7.3 The risk is also transferred to the Customer, when partial deliveries are completed that is when the Seller has assumed other services’ performances (ex: the assumption of shipping costs, delivery).

ART.8 DELIVERY TERM

8.1 The delivery terms resulting from the offer are not binding for the Seller, unless otherwise resulting from a written agreement.

8.2 If the parties agreed on a delivery term that has to be intended, expressly and bindingly for the Seller, the Customer is obliged to carry out all the necessary technical and / or commercial matters and to respect all his obligations on time within the established deadline. Failing this, delivery times will be extended automatically.

8.3 The delivery deadline must be understood to be respected if before the expiry date the object of the sale has left the Seller’s factory.

8.4 If the delivery time is delayed at the request of the Customer, the latter is obliged to pay to Seller the expenses arising from the deposit and storage of the goods in the Seller’s factory. The Seller is authorized to dispose differently of the supply object after having granted to the Customer a reasonable extension, which was then unsuccessful.

8.5 If the delay in delivery, exceeding 60 (sixty) days with respect to the established date, is attributable to the Seller and, from this delay derive damage to the Customer, there is the obligation of the Seller to pay, as a penalty, and with the express exclusion of the compensation of the further damage, an amount equal to 0.5% of the order price for each week of delay. However, the aforementioned amount cannot exceed 5% of the delivery price delivered late.

 

ART. 9 DEFECTS COMPLAINT

9.1 The Customer undertakes to promptly verify the correspondence of all the received products with the relative shipping documents. The Customer must report in writing to the Seller any recognizable defects of the product, within 10 (ten) days from the receipt of goods. The presence of any non-obvious defects, on the other hand, must be reported to the Seller, in the same way, no later than 7 (seven) days from the time the defects were detected and in any case no later than one year from the date of delivery . Any costs incurred to verify the correspondence of the products or about the possible existence of defects are always the sole responsibility of the Customer. Rights for defects communicated beyond the aforementioned mandatory terms are always excluded.

9.2 The Customer is never authorized to refuse delivery of the supply object due to non-substantial defects.

9.3 Complaints regarding an incomplete supply with respect to the placed order, must be communicated in writing to the Seller within 7 (seven) days from the delivery of the products.

9.4 Within a reasonable time not exceeding 30 (thirty) days from the receipt of the notification of the defects, the Seller will verify the disputes raised and, in case of acceptance of the dispute, will replace at its own expense the defective and / or spoiled products as well as to send any missing goods.

9.5 If upon written request by the Customer, the Seller entrusts the delivery to a third party as a carrier, the Customer undertakes to record and confirm the transport damages evident in the presence of the carrier. If damage that has occurred to the goods is not visible externally, the Customer is required to notify the transporter immediately after the discovery of the damage, in writing, and in any case no later than 7 (seven) days from the receipt of the supplied product. The Customer also undertakes to inform, in writing, the Seller about transport damages and their reporting. In the event of damage to the products attributable to the carrier, any liability is excluded for the Seller.

 

ART. 10 CUSTOMER RIGHTS FOR THE PRODUCT DEFECTS

10.1 If not otherwise agreed by a different agreement and resulting in writing, the limitation period for the rights deriving from eventual defects of the sale object is 12 months (twelve) from the date of delivery.

10.2 In the hypothesis of defective items sale, whose defects are not substantial, the Seller, acknowledged the complaint of the defect in writing by the Customer in the terms of the art. 9, has the right to fulfill by eliminating the defect (“improvement”) within 30 (thirty) days from the receipt of the defective product by the Customer or to provide a different non-defective item (“subsequent supply”) in the same term. The Customer undertakes to guarantee the Seller free access to the object of sale to carry out the aforementioned operations as well as to make available to the Seller the instruments, devices and personnel necessary for the correct subsequent fulfillment, otherwise the Seller is exempted from any liability.

10.3 The Customer has no right to defects in the following cases which are in any way attributable to the Seller: unsuitable and / or inappropriate use, incorrect assembly of the thing and / or faulty commissioning by the Customer or third parties appointed by the latter, natural wear, faulty and / or negligent treatment, maintenance not carried out and / or not regular, unsuitable and potentially damaging means of transport, faulty construction works, inadequate factory area, chemical , electrochemical and / or electrical influences, changes to the object of supply. The Seller does not guarantee the products functioning if there is a different configuration and / or different use of the same by the Customer with respect to the configurations and / or use provided by the Seller or in the event that the Customer wishes to obtain a different service than that guaranteed by the Seller.

 

ART. 11 LIMITATION OF LIABILITY

11.1 All cases of contractual violation and their legal consequences as well as any claims by the Customer are governed in an exhaustive manner by these conditions.

11.2 All claims for damages, reduction, termination or withdrawal of the contract not expressly mentioned in these general conditions are excluded.

11.3 In no case are the Customer’s claims for damages compensation that have not occurred on the sale object with particular reference to the loss of production, loss of usage, lost orders, lost profits and other types of direct and indirect damages.

11.4 The Seller’s liability is limited, in any case, to the value of the sale order in question.

11.5 The parties agree that the XXL Marmitte S.r.l. will not be liable in the event of any defect arising from normal deterioration and / or wear, intentional damage, negligence, abnormal working conditions, failure to comply with XXL’s instructions (both verbal and written), improper use or alteration, amendment, adjustment or repair of the products carried out without the Seller’s approval; if the price of the products has not been paid by the Customer by the payment date; if the Customer has made additions or assemblies with additional products not supplied by XXL.

 

ART. 12 CONFIDENTIALITY DUTY

12.1 The Customer, unless expressly authorized in writing by the Seller, undertakes not to disclose to third parties, either orally or in writing or through any other possible means of communication, the information learned by the Seller, whether of a commercial or technical nature.

12.2 The Seller undertakes not to disclose to third parties information about orders placed by the Customer, unless expressly authorized by the latter.

 

ART. 13 DETERIORATION OF THE CUSTOMER’S BALANCE SHEET

13.1 If, after the conclusion of the contract, the financial situation of the Client should suffer a deterioration such as to compromise the observance of the contractual obligations (ex: payments cessation, subjection to insolvency proceedings, foreclosures and / or other forced execution measures, collection of bank protests or checks and debit refunds, also to third parties), the Seller has the right not to make delivery until the advance payment of the agreed fee or to request a guarantee commensurate with the value of the order.

13.2 The previous paragraph is also applicable in cases of payments’ delays by the Customer that may cause doubts about its solvency and / or creditworthiness.

13.3 In all the hypotheses explained in art. 13.1, the Seller is also entitled to withdraw, even partially, from the stipulated contract.

 

ART. 14 TERMINATION

14.1 The parties may terminate this contract by written notice with immediately effect if the other party: a) has committed a breach of no small importance and does not comply with the provisions of this contract and does not remedy it within 30 (thirty) days upon receipt of a written communication; or b) becomes insolvent or is unable to pay debts where due.

14.2 The Seller may terminate the contract with immediate effect, pursuant to and for the purposes of art. 1456 of the Italian Civil Code, without prejudice to the right to compensation for greater damage to the Customer, if the latter does not provide punctually and in accordance with the agreed upon payment of the order made, as well as in the event of product amendment by the Customer that involves the elimination of the distinctive signs of the Seller as regulated by art. 1 of this contract.

 

ART. 15 COMPLIANCE WITH LEGAL AND EXPORT STANDARDS

15.1 The Seller guarantees the conformity of the offered products, subject of the supply contract, with the European Union (EU) and international standards applicable to them.

15.2 The Customer is obliged to observe all legal regulations, administrative requests and all other applicable laws, in particular export regulations and the State laws where the Customer operates.

15.3 The Customer is required to obtain all required authorizations and licenses, as well as all other permits required for the use or exportation of the supply object in accordance with all applicable regulations.

15.4 The Seller reserves the right to refuse the performance of its service in favor of the Customer, should the latter violate the aforementioned applicable regulations or if not all the required authorizations are available.

15.5 The Seller is not responsible, under any circumstances and for any reason, for violations of the applicable regulations that may be implemented by the Customer or the lack, in the latter’s case, of any authorizations and / or licenses that may be necessary.

 

ART. 16 ASSIGNMENT OF THE CONTRACT

16.1 The Customer is not authorized to assign, even partially, the rights and / or duties deriving from the supplies, without the prior written consent of the Seller.

16.2 The Seller is authorized to assign, even partially, the rights and / or duties deriving from sales, in particular to the companies belonging to the same Group

 ART. 17 APPLICABLE LAW AND JURISDICTION

17.1 All legal relationships between the Seller and the Customer are governed exclusively by Italian law. In the event of interpretation divergences between the Italian version of these general terms and conditions and those eventually translated into other foreign languages, the Italian version will always prevail.

17.2 For any dispute deriving from or connected with the sales contracts governed by these General Conditions or with the interpretation, validity and execution of the same, the Jurisdiction and the Italian law will be applied and the exclusive jurisdiction is that of Naples where the Seller has registered its office.

17.3 Place of fulfillment for the obligations deriving from the products sales of the Seller or connected to it is to be understood the Seller establishment where the goods are consigned to the customer.